News

Alba music festival, la classica tra i castelli e i filari del Barolo

L'esordio ieri sera nel parco di Verduno con l'Orchestra Rai. Una catena di appuntamenti in giro per le colline fino al 2 agosto

Nona edizione dell’Italy & Usa Alba Music Festival, la fortunata rassegna diretta dal flautista piemontese Giuseppe Nova, nata dall’incontro fra due culture e due modi di fare musica nel segno di un paesaggio unico al mondo: quello vitivinicolo delle Langhe. A un anno dal sigillo Unesco, il capostipite dei festival estivi che portano le star tra i filari del Barolo esce dalla cinta delle torri e s’inerpica per i bricchi, in posti insoliti e spesso poco conosciuti anche da chi da queste parti ci abita. Il cartellone itinerante spazia fino a domenica 2 agosto. E, cosa non da poco di questi tempi, è tutto a ingresso libero.
Si è partiti ieri sera, venerdì 10 luglio, nei giardini del Castello Reale di Verduno con il Quintetto d’ottoni dell'Orchestra Sinfonica Nazionale Rai e musiche di Maurer, Gounod, Ellington, Gershwin. Stasera, stessa ora, si sale all'Alta Langa del Santuario della Madonna di Hal di Murazzano con il Thayma Harp Duo (Elena Piva e Marta Facchera) e brani di Saint-Saëns, Debussy, Holý e Franck. Domenica 12 musica nel Bosco di Monterotondo di Torresina: Joaquín Palomares violino e l’Orchestra Femminile Italiana diretta da Roberto Giuffré regalano le “Otto Stagioni”, quelle celebri e padane di Antonio Vivaldi e quelle portegne di Astor Piazzolla. Aspettate: il week end non è ancora finito. Sempre domenica alle 21 alla Madonna Addolorata in località Cappelletto di Trezzo Tinella il clarinetto di Antonio Puglia e il piano di Mariano Meloni propongono Kovács, Bellini, Verdi e Puccini.

Come assaggio vi basta? Fra i complessi ricordiamo il Beaux Arts String Trio, Tango & Movie con il Magnasco trio, Maurizio Fornero clavicembalo, Rapsodia in blu col Duo Maclé, Andrea Bacchetti, il quintetto francese Oxygène, le Americhe in musica con Cuartet, l’Ensemble ContraMilonga, gli American Hits del The Palm Court Quartet, Da Busseto a Buenos Aires con Giuseppe Nova, Rino Vernizzi e Giorgio Costa, il Frank Bridge Trio, l'Ensemble Luoghi immaginari. Come luoghi i castelli di Grinzane Cavour e Magliano Alfieri, i borghi di Castiglione Falletto, Treiso, Sinio e San Bovo, la tenuta Carretta di Piobesi, le cantine Terre del Barolo e quella di Mauro Molino all'Annunziata di La Morra, la Confraternita di San Bernardino di Vezza d'Alba, il Mulino Marino di Cossano Belbo. E naturalmente Alba. Info: www.albamusicfestival.com, 0173 362408, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

[fonte: Torino.repubblica]

Ultima modifica: Domenica, 16 Agosto 2015 21:35

Contatto

  • Informazioni
  • +39.0173.362408
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter

dell’Alba Music Festival. ISCRIVITI
 

Log in or Sign up