Piazzolla 100 - Finalmente Astor

15.05.2021
In occasione del centenario, Alba Music Festival omaggia il grande artista argentino con una serie video curata dal musicologo Dino Bosco, nella quale verranno ripercorsi e approfonditi i tratti del suo stile, ma anche i momenti principali della sua esistenza, gli incontri con i grandi del suo tempo e gli avvenimenti pubblici e privati che, in un modo o nell'altro, hanno influenzato la sua arte. La quarta e ultima puntata, intitolata Finalmente Astor, ripercorrerà la maturità dell’artista e la definitiva consacrazione di quello stile musicale che tutti riconosciamo fin dalle prime note di un suo brano. Ci sarà anche spazio, come di consueto, per approfondire momenti della vita professionale e privata di Astor Piazzolla.

Piazzolla 100 - Orizzonti Internazionali

01.05.2021
In occasione del centenario, Alba Music Festival omaggia il grande artista argentino con una serie video curata dal musicologo Dino Bosco, nella quale verranno ripercorsi e approfonditi i tratti del suo stile, ma anche i momenti principali della sua esistenza, gli incontri con i grandi del suo tempo e gli avvenimenti pubblici e privati che, in un modo o nell'altro, hanno influenzato la sua arte. La terza puntata, Orizzonti internazionali, sarà dedicata al progressivo allontanamento di Piazzolla dall’ambiente del tango, che pure lo acclamava, specialmente in veste di arrangiatore e orchestratore. In questo percorso non sempre lineare emergerà lo sforzo dell’artista di guardare oltre i limiti dei generi e altresì oltre i confini geografici.

Piazzolla 100 - Tango a Buenos Aires

17.04.2021
In occasione del centenario, Alba Music Festival omaggia il grande artista argentino con una serie video curata dal musicologo Dino Bosco, nella quale verranno ripercorsi e approfonditi i tratti del suo stile, ma anche i momenti principali della sua esistenza, gli incontri con i grandi del suo tempo e gli avvenimenti pubblici e privati che, in un modo o nell'altro, hanno influenzato la sua arte. Nella seconda puntata, si ripercorreranno i primi successi del musicista negli ambienti del tango della capitale argentina e insieme prenderà in esame il suo nascente desiderio di creare una musica diversa, alla luce della sua cultura che spaziava dal jazz alla musica classica.

Piazzolla 100 - Andata e ritorno

03.04.2021
In occasione del centenario, Alba Music Festival omaggia il grande artista argentino con una serie video curata dal musicologo Dino Bosco, nella quale verranno ripercorsi e approfonditi i tratti del suo stile, ma anche i momenti principali della sua esistenza, gli incontri con i grandi del suo tempo e gli avvenimenti pubblici e privati che, in un modo o nell'altro, hanno influenzato la sua arte. Nella prima puntata si parlerà della nascita e della prima infanzia di Piazzolla a Mar del Plata, del trasferimento a New York con la famiglia, dell’incontro con il mito del tango Carlos Gardel e infine del ritorno in patria, dove avrà inizio la sua carriera di musicista.

Donne in musica - Germaine Tailleferre - Lorena Portalupi, pianoforte

22.03.2021
Donne in musica - Tre ritratti di compositrici tra ‘800 e ‘900 Germaine Tailleferre Du style galant au style méchant Lorena Portalupi pianoforte Narrazione musicologica di Dino Bosco Letture poetiche di Antonio Ghio Durante il mese di marzo, Alba Music Festival, con la direzione artistica di Giuseppe Nova, propone Donne in musica, Tre ritratti di compositrici tra ‘800 e ‘900 in collaborazione con il Comune di Alba nell'ambito della rassegna Non solo Marzo e con il Centro Culturale San Giuseppe. I concerti saranno introdotti dal racconto del musicologo Dino Bosco, e le composizioni saranno alternate a letture di Antonio Ghio che enfatizzeranno, attraverso la poesia e la letteratura, le atmosfere e l’estetica dei periodi e dei personaggi. Ultimo appuntamento con Germaine Tailleferre, longeva compositrice anch’essa francese, unica donna del noto “Gruppo dei sei”, frequentatrice nell'ambiente artistico parigino di Montmartre e Montparnasse assieme a Apollinaire e Legér e degli atelier di Modigliani e Pablo Picasso. Women in music - Three portraits of women composers between the 1800s and 1900s Germaine Tailleferre Du style galant au style méchant Lorena Portalupi piano Musicological narration by Dino Bosco Readings by Antonio Ghio During the month of March, Alba Music Festival, with the artistic direction of Giuseppe Nova, proposes Women in music, Three portraits of women composers between the 19th and 20th centuries in collaboration with the Municipality of Alba and with the San Giuseppe Cultural Center. The performer will be introduced by the musicologist Dino Bosco, and the compositions will be alternated with readings by Antonio Ghio that will emphasize, through poetry and literature, the atmospheres and aesthetics of the periods and characters. Last concert with Germaine Tailleferre, long-lived composer also French, the only woman of the well-known "Group of six", frequenter in the Parisian artistic environment of Montmartre and Montparnasse together with Apollinaire and Legér and the ateliers of Modigliani and Pablo Picasso.

Donne in musica - Lili Boulanger - Trio Pierre Louys

15.03.2021
Donne in musica - Tre ritratti di compositrici tra ‘800 e ‘900 Lili Boulanger Frammenti d'arte in una vita interrotta Trio Pierre Louys Igor Riva violino Andrea Cavuoto violoncello Lorena Portalupi pianoforte Narrazione musicologica di Dino Bosco Letture poetiche di Antonio Ghio Durante il mese di marzo, Alba Music Festival, con la direzione artistica di Giuseppe Nova, propone Donne in musica, Tre ritratti di compositrici tra ‘800 e ‘900 in collaborazione con il Comune di Alba nell'ambito della rassegna Non solo Marzo e con il Centro Culturale San Giuseppe. I concerti con il Trio Pierre Louys saranno introdotti dal racconto del musicologo Dino Bosco, e le composizioni saranno alternate a letture di Antonio Ghio che enfatizzeranno, attraverso la poesia e la letteratura, le atmosfere e l’estetica dei periodi e dei personaggi. Per il secondo appuntamento un ritratto di Lili Boulanger, sorella della più nota didatta e direttrice d’orchestra Nadia, che seppur nell’arco di una breve esistenza (scompare a soli 25 anni), ci lascia una copiosa testimonianza della sua creatività artistica, tra cui numerose opere d'ispirazione mistica o religiosa, premonitrici del suo tragico destino. Ultimo appuntamento invece con Germaine Tailleferre, longeva compositrice anch’essa francese, unica donna del noto “Gruppo dei sei”, frequentatrice nell'ambiente artistico parigino di Montmartre e Montparnasse assieme a Apollinaire e Legér e degli atelier di Modigliani e Pablo Picasso. Women in music - Three portraits of women composers between the 1800s and 1900s Lili Boulanger Trio Pierre Louys Igor Riva violin Andrea Cavuoto cello Lorena Portalupi piano Musicological narration by Dino Bosco Readings by Antonio Ghio During the month of March, Alba Music Festival, with the artistic direction of Giuseppe Nova, proposes Women in music, Three portraits of women composers between the 19th and 20th centuries in collaboration with the Municipality of Alba and with the San Giuseppe Cultural Center. The performers, the Trio Pierre Louys will be introduced by the musicologist Dino Bosco, and the compositions will be alternated with readings by Antonio Ghio that will emphasize, through poetry and literature, the atmospheres and aesthetics of the periods and characters. The second event it's a portrait of Lili Boulanger, sister of the best-known teacher and conductor Nadia, who, albeit in a short life (she disappears at the age of 25), leaves us a copious testimony of her artistic creativity, including numerous works of mystical or religious inspiration, foreshadowing his tragic destiny. Last concert with Germaine Tailleferre, long-lived composer also French, the only woman of the well-known "Group of six", frequenter in the Parisian artistic environment of Montmartre and Montparnasse together with Apollinaire and Legér and the ateliers of Modigliani and Pablo Picasso.

Piazzolla 100 - Anteprima

11.03.2021
Proprio un secolo fa, esattamente l'11 marzo 1921 nasceva Astor Piazzolla, il grande artista argentino virtuoso del bandoneon e innovatore del tango, espressione musicale che, nelle sue mani, ha incontrato la musica classica e il jazz, raggiungendo una nuova dimensione che ancora oggi incanta il pubblico. Astor Piazzolla è dunque uno dei musicisti più importanti del XX secolo e in occasione del centenario Alba Music Festival lo omaggia con una serie video curata dal musicologo Dino Bosco, nella quale verranno ripercorsi e approfonditi i tratti del suo stile, ma anche i momenti principali della sua esistenza, gli incontri con i grandi del suo tempo e gli avvenimenti pubblici e privati che, in un modo o nell'altro, hanno influenzato la sua arte.

Donne in musica - Clara Wieck Schumann - Trio Pierre Louys

08.03.2021
Donne in musica - Tre ritratti di compositrici tra ‘800 e ‘900 Clara Wieck Schumann La mia arte con anima e corpo Trio Pierre Louys Igor Riva violino Andrea Cavuoto violoncello Lorena Portalupi pianoforte Narrazione musicologica di Dino Bosco Letture poetiche di Antonio Ghio Durante il mese di marzo, Alba Music Festival, con la direzione artistica di Giuseppe Nova, propone Donne in musica, Tre ritratti di compositrici tra ‘800 e ‘900 in collaborazione con il Comune di Alba nell'ambito della rassegna Non solo Marzo e con il Centro Culturale San Giuseppe. Per tre lunedì consecutivi, iniziando dalla data simbolo dell’8 marzo, un viaggio nell’universo femminile della musica. I concerti con il Trio Pierre Louys saranno introdotti dal racconto del musicologo Dino Bosco, e le composizioni saranno alternate a letture di Antonio Ghio che enfatizzeranno, attraverso la poesia e la letteratura, le atmosfere e l’estetica dei periodi e dei personaggi. Si partirà da Clara Wieck moglie di Robert Schumann, una delle più importanti pianiste e compositrici dell’epoca romantica, con un suo capolavoro come il Trio Op.17 per violino, violoncello e pianoforte. Seguirà un ritratto di Lili Boulanger, sorella della più nota didatta e direttrice d’orchestra Nadia, che seppur nell’arco di una breve esistenza (scompare a soli 25 anni), ci lascia una copiosa testimonianza della sua creatività artistica, tra cui numerose opere d'ispirazione mistica o religiosa, premonitrici del suo tragico destino. Ultimo appuntamento invece con Germaine Tailleferre, longeva compositrice anch’essa francese, unica donna del noto “Gruppo dei sei”, frequentatrice nell'ambiente artistico parigino di Montmartre e Montparnasse assieme a Apollinaire e Legér e degli atelier di Modigliani e Pablo Picasso. Women in music - Three portraits of women composers between the 1800s and 1900s Clara Wieck Schumann - My art with body and soul Trio Pierre Louys Igor Riva violin Andrea Cavuoto cello Lorena Portalupi piano Musicological narration by Dino Bosco Readings by Antonio Ghio During the month of March, Alba Music Festival, with the artistic direction of Giuseppe Nova, proposes Women in music, Three portraits of women composers between the 19th and 20th centuries in collaboration with the Municipality of Alba and with the San Giuseppe Cultural Center. For three consecutive Mondays, starting with the symbolic date of 8 March, a journey into the female universe of music. The performers, the Trio Pierre Louys will be introduced by the musicologist Dino Bosco, and the compositions will be alternated with readings by Antonio Ghio that will emphasize, through poetry and literature, the atmospheres and aesthetics of the periods and characters. It will start with Clara Wieck wife of Robert Schumann, one of the most important pianists and composers of the Romantic era, with a masterpiece such as the Trio Op.17 for violin, cello and piano. This will be followed by a portrait of Lili Boulanger, sister of the best-known teacher and conductor Nadia, who, albeit in a short life (she disappears at the age of 25), leaves us a copious testimony of her artistic creativity, including numerous works of mystical or religious inspiration, foreshadowing his tragic destiny. Last concert with Germaine Tailleferre, long-lived composer also French, the only woman of the well-known "Group of six", frequenter in the Parisian artistic environment of Montmartre and Montparnasse together with Apollinaire and Legér and the ateliers of Modigliani and Pablo Picasso.

Concerto di San Valentino - Suoni d’inverno 2020/2021- B. Gambarotta narratore, G. Costa pianoforte

14.02.2021
Concerto di San Valentino 2021 - 2021 Valentine's Day Concert Bruno Gambarotta, narratore Giorgio Costa, pianoforte Musiche di Fryderyk Chopin Alba Music Festival e il Comune di Alba festeggiano il giorno di San Valentino 2021 in compagnia di Bruno Gambarotta - giornalista, attore, conduttore televisivo e radiofonico, autore di programmi, libri e spettacoli - e del raffinato pianista Giorgio Costa. Dalla Sala Beppe Fenoglio di Alba un intenso omaggio a Fryderyk Chopin, uno dei compositori più amati di sempre, che trovò nel pianoforte il migliore mezzo di espressione dei suoi sentimenti, condensati in melodie pure ed eleganti e dall'inclinazione spesso nostalgica, che talvolta però sfociano in slanci appassionati, drammatici, persino violenti. La personalità del grande compositore polacco rivivrà nella musica, ma anche attraverso il racconto di alcuni episodi e momenti cruciali della vita del compositore, con interventi garbati e ricchi di aneddoti da parte di Bruno Gambarotta, che nei suoi molteplici interessi culturali ha sempre dedicato una speciale attenzione all'arte dei suoni. Alba Music Festival and the City of Alba celebrate 2021 Valentine's Day with Bruno Gambarotta - journalist, actor, writer and author of radio and TV shows - and the refined pianist Giorgio Costa. From the Sala Beppe Fenoglio in Alba an intense tribute to Fryderyk Chopin, one of the most beloved composers of all time. Chopin wrote exclusively piano music, the main way to expressing his feelings: pure and elegant melodies, often with nostalgic accents, which sometimes turn into passionate, dramatic, even violent outbursts. The personality of the great Polish composer will relive in his compositions, and also through the narration of some crucial episodes of his life, with the accurate and anecdotal Bruno Gambarotta, who has always dedicated a special attention to the art of music. Fryderyk Chopin 1810-1849 14:15 Notturno in sol minore per pianoforte, op. 15 n. 3 29:26 Ballata n. 1 in sol minore, op. 23 48:40 Notturno n. 20 in do diesis minore, op. post. 1:01:59 Ballata n. 3 in la bemolle maggiore, op. 47

Bacchetti plays Bach - Il clavicembalo ben temperato Libro II - The Well Tempered Clavier Book II

25.01.2021
Dalla Chiesa di San Giuseppe, Alba Andrea Bacchetti, pianoforte Johann Sebastian Bach 1685-1750 Il clavicembalo ben temperato - Libro II 00:21 Preludio e fuga in do maggiore - BWV 870 4:30 Preludio e fuga in do minore - BWV 871 9:28 Preludio e fuga in do diesis maggiore - BWV 872 13:13 Preludio e fuga in do diesis minore - BWV 873 19:31 Preludio e fuga in re maggiore - BWV 874 27:23 Preludio e fuga in re minore - BWV 875 31:05 Preludio e fuga in mi bemolle maggiore - BWV 876 35:40 Preludio e fuga in re diesis minore - BWV 877 43:23 Preludio e fuga in mi maggiore - BWV 878 50:14 Preludio e fuga in mi minore - BWV 879 56:38 Preludio e fuga in fa maggiore - BWV 880 1:01:52 Preludio e fuga in fa minore - BWV 881 1:07:42 Preludio e fuga in fa diesis maggiore - BWV 882 1:13:25 Preludio e fuga in fa diesis minore - BWV 883 1:20:31 Preludio e fuga in sol maggiore - BWV 884 1:27:12 Preludio e fuga in sol minore - BWV 885 1:30:10 Preludio e fuga in la bemolle maggiore - BWV 886 1:36:03 Preludio e fuga in sol diesis minore - BWV 887 1:45:01 Preludio e fuga in la maggiore - BWV 888 1:47:47 Preludio e fuga in la minore - BWV 889 1:53:35 Preludio e fuga in si bemolle maggiore - BWV 890 2:03:16 Preludio e fuga in si bemolle minore - BWV 891 2:10:44 Preludio e fuga in si maggiore - BWV 892 2:15:46 Preludio e fuga in si minore - BWV 893

ARS Lituanica Trio - Suoni d’inverno 2020/2021

08.01.2021
Alba Music Festival a chiusura della rassegna Suoni d’inverno 2020/2021, nell’ambito della collaborazione con il XII International Music Festival Le strade d’Europa, Lituania – Italia, presenta Foreign Homes con l’ARS Lituanica Trio da Vilnius. Dalia Dedinskaite, violino Gleb Pysniak, violoncello Tadas Motiecius, fisarmonica Musiche di Cui, Šenderovas, Copland, Gershwin, Goodman, Piazzolla FOREIGN HOMES from the Lithuanian Jewish (Litvak) music heritage In the early 1300s Grand Duke Gediminas began to invite Jews from all over Europe to his expanding Grand Duchy of Lithuania. Thousands of persecuted Jews from many countries got a safe haven there to develop their culture, religion and intellectualism at a remarkably high level. When Napoleon in 1812 came to Lithuania, he was very puzzled by what he saw, and it was him who first named Vilnius 'Jerusalem of the North'. Through 600 years the Lithuanian Jews (the Litvaks) remained one of the most important pillars for development in Lithuania and neighbouring countries, until Holocaust tragically wiped out 95% of the Jews living in Lithuania. But around the world descendants of the Litvaks still today play remarkably strong, leading roles. One of the most remarkable contributions that the Lithuanian Jews have made was to the World Musical Culture. World-famous musicians and composers - in the past and nowadays - such as Leopold Godowsky, Jascha Heifetz, Alexander and Mischa Schneider, Vlado Perlemuter, Maximillian Shteinberg, Aaron Copland, Joseph Achron, David Geringas, the Livschitz brothers, Vyacheslav Ganelin, Julian Rachlin, Anatolijus Šenderovas, and many others were and are either of Lithuanian origin, or were born and raised in Lithuania. Much has been written about them and their music, which has undoubtedly contributed to the awareness of them in Lithuania and beyond. The best way for music to live, however, is to be performed again and again so it is embraced by as many hearts and minds all over the World. Hence this project - a meaningful attempt on part of a group of Lithuanian musicians to connect past and present by following the footprints of the Litvak music heritage.

Concerto dell’Epifania - Suoni d’inverno 2020/2021 - Sang Eun Kim soprano, Luigi Giachino pianoforte

06.01.2021
Dal Coro della Chiesa della Maddalena, Alba Sang Eun Kim, soprano Luigi Giachino, pianoforte e arrangiamenti 0:19 da Biancaneve e i sette nani, 1937: Il mio amore un dì verrà Frank Churchill, Larry Morrey 3:08 da Biancaneve e i sette nani, 1937: Ehi-ho Frank Churchill, Larry Morrey 5:32 da Cenerentola, 1950: A Dream Is A Wish Your Heart Makes David, Hoffman, Livingston 7:51 da Cenerentola, 1950: Bibbidi-Bobbidi-Boo David, Hoffman, Livingston 9:38 da Mary Poppins, 1964: Cam caminì Richard e Robert Sherman 12:09 da Mary Poppins, 1964: Un poco di zucchero Richard e Robert Sherman 14:37 da Il libro della jungla, 1967 Lo stretto indispensabile George Bruns 17:14 da Gli Aristogatti, 1970: Tutti quanti voglion fare il jazz George Bruns 21:02 La bella e la bestia dal film omonimo, 1991 Alan Menken, Gino Paoli 24:59 da Aladdin, 1992: Il mondo è mio Alan Menken 28:03 da The Nightmare Before Christmas, 1993: Cos’è Danny Elfman 30:30 da Il re leone, 1994: Circle of Life Elton John 34:03 da Il re leone, 1994: Can You Feel the Love Tonight Elton John 38:00 da Il re leone, 1994: Hakuna Matata Elton John 41:30 da Mulan, 1998: Il mio riflesso Jerry Goldsmith, Matthew Wilder 43:51 da Frozen, 2013: All’alba sorgerò Kristen Anderson-Lopez, Robert Lopez
Load more...

×
×

Log in