Vezza d’Alba - Santuario Madonna dei BoschiVoci dell’anima

Sang Eun Kim, Hyunjeong Lee soprani
Giuseppe Nova flauto
I Cameristi dell’Orchestra Classica di Alessandria
Musiche di Mozart, Puccini, Verdi, Delibes, Offenbach

Sang Eun Kim, allieva di Sung Hee Park, ha conseguito la laurea in Musica presso la EWHA Womans University di Seoul con il massimo dei voti, ottenendo altresì il Primo premio. Ha in seguito conseguito la Laurea a pieni voti con lode presso il Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria. Attiva come solista e camerista, si è esibita in numerosi centri musicali in Italia e all’estero, come Artista in residence di Alba Music Festival, per la Stagione dei “Mercoledì del Conservatorio” ad Alessandria, ed in particolare per il Festival Internazionale Scatola Sonora nel quale ha debuttato nel ruolo di Adina nell’Elisir d’amore di Donizetti a Milano e Alessandria. Nel 2021 ha conseguito il Premio speciale per la migliore esecuzione liederistica al Concorso Internazionale “A. Rubinstein” di Dusseldorf. Ha completato il Corso di Perfezionamento in Canto Lirico presso la Scuola di Musica di Fiesole con Patrizia Ciofi. Attualmente frequenta l’Institut Royal Supérieur de Musique et de Pédagogie (IMEP) in Belgio, dove ha recentemente debuttato in un ruolo da protagonista.
Hyunjeong Lee, soprano della Corea del Sud, ha studiato con Sung Hee Park e si è laureata in Musica presso la Sookmyung Womans University di Seul con il massimo dei voti. Si è esibita nell’evento The 84th Concert College of Music Sookmyung Women's University e ha preso parte a Seul alla manifestazione 100 pianoforti a Daegu. Nell’anno 2020 ha vinto il Concorso Eumakjournal di Seul ed è stata premiata in vari concorsi. Trasferitasi in Italia per completare la sua formazione, attualmente sta terminando il percorso per la Laurea magistrale presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino e si perfeziona con Sonia Franzese. È Artista in-residence di Alba Music Festival.
Giuseppe Nova, dopo diplomi in Italia e Francia (Conservatorio Superiore di Lione) alla celebre scuola di Maxence Larrieu, ha esordito nel 1982 come solista con l'Orchestra Sinfonica della RAI. Di qui l’inizio di una brillante carriera che lo ha portato in Europa, Stati Uniti e America Latina, Asia (Giappone, Cina, Tailandia, Singapore, Corea) esibendosi in celebri sale e festival, tra le altre, Mozarteum di Salisburgo, Rudolfinum e Smetana Hall di Praga, Franz Liszt Hall Budapest, Tonhalle Grosser Saal di Zurigo, Teatro Filarmonico di Verona, Suntory Hall, Kioi Hall, Hamarikyu Hall di Tokyo, Lotte Concert Hall e Seoul Art Center, Parco della Musica di Roma, Serate Musicali di Milano. Solista, tra le altre, con le orchestre: i Virtuosi di Praga, Ensemble of Tokyo, Orchestre de Cannes Côte d'Azur, Orchestra dell'Arena di Verona, Orchestre Royal de Chambre de Wallonie, Thailand Philharmonic, Orchestra del Teatro Nazionale di Praga, Tübinger Kammerorchester, West Bohemian Symphony Orchestra, Moravian Philharmonic Orchestra, I Solisti Aquilani, Orchestra Sinfonica di Sanremo, State Symphony Leningrad Oblast, Kazakh Academy of Virtuosi, Saarbrücken Staatsorchester, Orchestra Filarmonica di Torino, è presente nelle giurie dei Concorsi in Europa e Asia. Già docente di Conservatorio, all'Accademia di Pescara, alla Scuola di Saluzzo, alla Fondazione Arts Academy di Roma, al Conservatorio di Ginevra e Visiting Artist del St. Mary’s College of Maryland, USA. Diverse le registrazioni radio-televisive e su CD, alcune per Camerata Tokyo e Universal. Ha ricevuto a Kyoto il Premio per la Musica da Camera, si è esibito per il G20 a Città del Guatemala, nel 2011 gli è stato attribuito a Praga lo European Award for Artistic and Cultural activities e nel 2018 gli è stato conferito il BMIMF Best Artist al Korean Busan Maru Festival. Invitato quale Esperto di strumento presso il Conservatorio superiore di Losanna e il Conservatorio Superiore di Lione, insegna presso il Conservatoire de la Vallée d'Aoste.
L'Orchestra Classica di Alessandria è composta da musicisti che si esprimono non solo in ambito classico, ma spaziano con disinvoltura dalla musica per film, jazz, pop. A testimonianza le collaborazioni con Nel corso della sua attività si è avvalsa della collaborazione di direttori, solisti e cantanti di chiara fama, quali Lya De Barberiis, Bruno Canino, Marcello Rota, Giuseppe Garbarino, Arturo Sacchetti, Leone Magiera, Lorenzo Castriota Skanderbeg, Paolo Ferrara, Karel Mark Chichon, Maurizio Billi, Costas Cotsiolis, Enzo Ferraris, Mario Ferraris, Roberto Ranfaldi, Federico Mondelci, Francesco De Angelis, Anahi Carfi, Aiman Musakhodzhaeva, Tiziana Fabbricini, Barbara Frittoli, Sara Mingardo, ecc. Citiamo inoltre le collaborazioni con Fabrizio Bosso, Richard Galliano, Dionne Warwick, Gianluigi Trovesi, Paolo Fresu, Andrea Dulbecco, Dino Piana, Gianni Coscia, Cheryl Porter, Paola Folli. Citiamo poi la rappresentazione in prima esecuzione dell’oratorio L’empietà delusa di G. A. Costa (1660-1735), in occasione del V centenario della nascita di S. Pio V, replicato anche presso l’Aula Magna della Cancelleria Vaticana in Roma. Nel 2004 presso l’Aula Paolo VI (Città del Vaticano) in mondovisione, diretta da Renato Serio, ha suonato davanti a Giovanni Paolo II. Nello stesso anno, a Modena, alla presenza del tenore Luciano Pavarotti ha eseguito La bohème. Il logo dell’Orchestra Classica di Alessandria è opera dell’artista Emanuele Luzzati.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti.
Amici di Alba Music Festival: la sottoscrizione include la prenotazione prioritaria dei posti nelle prime file tramite comunicazione scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. specificando per quali date si desidera prenotare. Informazioni su come diventare Amici del Festival qui.

Santuario Madonna Dei Boschi
Regione Madonna Dei Boschi 43, 12040 Vezza D'alba CN
Apri in mappe

Il Santuario della Madonna dei Boschi, situato sulla sommità di una collina, custodisce nel sottotetto un preziosissimo affresco tardogotico dell’Annunciazione. Un’opera di origine ancora ignota, quasi sicuramente commissionata dalla famiglia dei Roero nell’ultimo quarto del secolo XV. É stato restaurato nel 2003, ma risulta ancora celato e di difficile accesso, fatto che arricchisce di atmosfera quasi misteriosa la sua visione.

Più grande Più piccolo

Dettagli dell'Evento

Inizia il:03/08/2024 21:00

Newsletter - Segui il festival

×
×

Log in