Tensioni metafisiche ed esperienze musicali

20.02.2024
Un progetto di Dino Bosco, con la partecipazione del violinista Andrea Bertino, in collaborazione con Alba Music Festival e CorsoTorino Professional Workshop. Un viaggio fra musica e filosofia, partendo dall'arte di Giorgio De Chirico. Sullo sfondo gli ambienti della mostra dedicata al padre della pittura metafisica, che ha avuto luogo nel febbraio 2024 presso gli spazi di Corso Torino 18 ad Alba.

Émile Waldteufel, a ritmo di valzer - Capodanno 2024

20.12.2023
⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️Come prepararsi ad un ascolto consapevole per il concerto di Capodanno 2024? Il musicologo Dino Bosco, con propfessionalità e invito alla curiosità ci porta a scoprire e approfondire Émile Waldteufel. Buon anno in musica⭐️

⭐️Darius Milhaud, le Boeuf sur le Toit - Capodanno 2024

20.12.2023
⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️Come prepararsi ad un ascolto consapevole per il concerto di Capodanno 2024? Il musicologo Dino Bosco, con propfessionalità e invito alla curiosità ci porta a scoprire e approfondire Darius Milhaud. Buon anno in musica⭐️

Paganini e il concerto per violino n.1 - Capodanno 2024

16.12.2023
Con impeccabile eleganza, il musicologo Dino Bosco ci guida e accompagna attraverso i meandri e i segreti del mondo paganiniano, ponendo il focus sul meraviglioso concerto n. 1 in Re maggiore. Brillante composizione del diabolico Paganini che ne avrebbe scritti ben 8, ma attualmente riscoperti soltanto sei, di cui l’ultimo ritrovato nel 1972 (e immortalato dalla prima esecuzione mondiale di Salvatore Accardo) il cosidetto n. 0, appunto perché precederebbe cronologicamente quesrto concerto. Ma non finisce qui! Per ottenere maggior brillantezza e contrasto tecnico-sonoro tra le sue acrobazie pirotecniche violinistiche e il semplice accompagnamento orchestrale, che Paganini consegnava esclusivamente all’ultimo minuto, costringendo i poveri orchestrali a leggere praticamente a prima vista, ricordiamo un ulteriore stratagemma egocentrico: la scordatura in altra tonalità del violino solista rispetto all’orchestra. Lunga e tortuosa dunque è spesso la strada dei capolavori immortali prima di giungere fino a noi, ma straordinariamente affascinante e degna di essere narrata.

⭐Capodanno 2024: un pomeriggio di grande musica

14.12.2023
Capodanno 2024: Alba Music Festival festeggia la XVII edizione con un pomeriggio di grande musica https://www.albamusicfestival.com/i... Come ogni anno, torna attesissimo il Capodanno musicale di Alba Music Festival, alla sua XVII edizione: il 1 gennaio alle ore 17, nella Chiesa di S. Domenico. Un programma accattivante e raffinato intitolato “Joie de vivre” con l’Orchestra Classica di Alessandria, diretta da Andrea Oddone. ⭐⭐⭐⭐⭐Ospite speciale e novello beniamino del pubblico albese, il giovane violinista prodigio Teo Gertler, con il suo prezioso strumento Andrea Guarneri del 1681, ci introdurrà nel mondo di Paganini e del suo Concerto n. 1 op. 6. Non mancheranno i tradizionali valzer (questa volta francesi!) di Émile Waldteufel, il cui stile morbido ed elegante invita alla danza e alla festa. Infine, con un salto nel Novecento, ci immergeremo nel trionfo di ritmi sudamericani di Le bœuf sur le toit, frutto della fantasia di Darius Milhaud, membro del circolo parigino del Gruppo dei Sei. Vi aspettiamo dunque numerosi, per festeggiare l'inizio d’anno in musica!!

2 parole con: Giulio Mercati

17.05.2023
Nato a Saronno e avviato alla musica all’età di sei anni dal nonno materno, il M° Lamberto Torrebruno, esponente di un’importante famiglia di musicisti, si è perfezionato, in organo, composizione e clavicembalo, con musicisti di fama internazionale. Musicista versatile, è concertista assai richiesto e stimato a livello internazionale: come solista all’organo o al clavicembalo si è esibito in oltre venti paesi nel mondo, toccando alcune tra le sale concertistiche più prestigiose e tra le Cattedrali più importanti. Ha inciso per RTSI, Bottega Discantica, Tactus e Dynamic-Naxos. Giulio Mercati, ha proposto, in Alba, un interessante repertorio, tratto dal barocco italiano (in primis Vivaldi, gloria veneziana ed europea) e francese, proposto con l’ausilio di un organo positivo o organo da camera a canne, dotato di un'unica tastiera anticamente alimentata da mantici azionati da una seconda persona.

2 parole con: Lorenzo Parisi e Giuseppe Maiorca

09.05.2023
⭐️ "2 parole con" è il nuovo format di interviste, riflessioni, e dialoghi con gli artisti protagonisti di Alba Music Festival. ✅Eccoci insieme al maestro Lorenzo Parisi, allievo di Brengola, perfezionatosi con Vernikov, Gruber ed altri grandi dell’archetto, vince la borsa di studio CEE nel 1991 e ha suonato il suo amato violino (Antonio Sgarbi, 1909) in 300 concerti (anche solista in Rai) con orchestre e direttori prestigiosi. ✅Giuseppe Maiorca, invece, iniziato all’arte musicale (pianoforte e composizione) dall’età di sei anni, si è perfezionato con Marvulli, Mezzena e Ciccolini e vanta un repertorio fino al Novecento, dedicandosi anche a opere meno eseguite. E’ docente al conservatorio di Cosenza dal 1981.

2 parole con: Glauco Bertagnin

01.05.2023
⭐️ "2 parole con" è il nuovo format di interviste, riflessioni, e dialoghi con gli artisti protagonisti di Alba Music Festival. Eccoci insieme al violinista 🎻Glauco Bertagnin! Perfezionatosi al Conservatorio di Ginevra con il maestro Corrado Romano ottiene il diploma di virtuosité con menzione speciale d’onore e svolge il ruolo di altro primo violino solista de I Solisti Veneti e I Virtuosi Italiani.

La Sonata per Regina - Bacco & Orfeo 2023

17.04.2023

Manuel de Falla - Bacco & Orfeo 2023

17.04.2023

La follia in musica - Bacco & Orfeo 2023

06.04.2023
Il brio e la magia del Prete Rosso che ci incanta da sempre!

Dal clavicembalo al pianoforte Bacco & Orfeo 2023

31.03.2023
ALTRI VIDEO...

Newsletter - Segui il festival

×
×

Log in